Comune di Sant'Agnello

IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA 2020 - scadenza saldo 16 dicembre 2020

Si conferma che il versamento del saldo IMU per l'anno 2020 deve essere effettuato entro il 16 dicembre, da calcolare sulla base delle aliquote approvate con delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 17/06/2020.

 

Aliquote e detrazioni IMU per l'anno 2020

 

La modalità di calcolo della seconda rata (SALDO) per l'anno 2020 è disciplinata dal comma 762 dell'articolo 1 della legge 160/2019 e prevede l'applicazione della sola IMU che assorbe l'aliquota TASI.

 

IMU casi di esenzione seconda rata

Nel corso del 2020, sono state approvate delle misure nazionali di sostegno che comprende l'esenzione dall' IMU per l'anno 2020. Il legislatore è intervenuto con più decreti legge.

Alla data attuale (6 dicembre), per l'esenzione IMU SECONDA RATA relativa agli immobili situati nel Comune di Sant'Agnello (Regione Campania - zona arancione), si devono considerare le seguenti normative:

  • ART. 78 D.L. 104/2020: dispone l'esenzione della seconda rata IMU per precise fattispecie elencate puntualmente nella norma (principalmente a vocazione turistica). Gran parte di queste casistiche prevedono come requisito la condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.
    Il termine gestore fa riferimento al fatto che, nell'immobile posseduto, il proprietario/gestore deve esercitare l'attività commerciale corrispondente al codice Ateco attribuito alla medesima attività
     
  • ART. 9 D.L. 137/2020: dispone l'esenzione della seconda rata IMU 2020 per gli immobili e le relative pertinenze in cui si esercitano le attività indicate nella tabella di cui all'allegato 1 al medesimo decreto, come sostituita dal d.l. 149/2020, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate. In tal caso è determinante verificare il codice ATECO.
    Codici ATECO
     
  • ART. 5 D.L. 149/2020 dispone la cancellazione della seconda rata IMU 2020 anche per le attività di cui all'allegato 2 del medesimo decreto. Sono le attività ricadenti nelle zone di rischio rossa e arancione ed interessate dai provvedimenti di chiusura del Governo disposti a fronte dell'aggravarsi della seconda ondata dell'epidemia Covid-19 nel nostro Paese.
    Codici ATECO
     

il D.L. 149/2020 (ristori bis) all'articolo 5, ed il D.L. 157/2020 (ristori quater), articolo 8, hanno chiarito che le fattispecie di esenzione della seconda rata IMU (per le fattispecie ivi indicate) riguardano non solo i titolari di diritto di proprietà ma tutti i soggetti passivi IMU.

 

Art. 5 D.L. 149/2020 - Cancellazione della seconda rata IMU

Ferme   restando   le   disposizioni   dell'articolo   78   del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla  legge  13  ottobre  2020,  n.  126  e  dell'articolo   9   del decreto-legge 28  ottobre  2020,  n.  137,  in  considerazione  degli effetti connessi all'emergenza epidemiologica da COVID-19, per l'anno 2020, non e' dovuta la seconda rata dell'imposta  municipale  propria (IMU) di cui all'articolo 1, commi da  738  a  783,  della  legge  27 dicembre 2019, n. 160, che deve essere versata entro il  16  dicembre 2020, concernente gli immobili e le relative  pertinenze  in  cui  si esercitano  le  attivita'  riferite   ai   codici   ATECO   riportati nell'Allegato 2 al presente decreto,  a  condizione  che  i  relativi proprietari siano  anche  gestori  delle  attivita'  ivi  esercitate, ubicati   nei   comuni   delle   aree   del   territorio   nazionale, caratterizzate da uno scenario di massima gravita' e da un livello di rischio alto, individuate con ordinanze  del  Ministro  della  salute adottate ai sensi  dell'articolo 3  del  decreto  del  Presidente  del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020  e  dell'articolo  30  del presente decreto. 

 

Art. 8 D.L. 157/2020. Individuazione dei soggetti esenti dal versamento IMU

Le disposizioni di cui all'articolo 177, comma 1, lettera b), del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, all'articolo 78, comma 1, lettere b), d) ed e), del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126, all'articolo 9, comma 1, del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137 e all'articolo 5, comma 1, del decreto-legge 9 novembre 2020, n. 149, si applicano ai soggetti passivi dell'imposta municipale propria, come individuati dal comma 743 dell'articolo 1 della legge 27 dicembre 2019, n. 160, che siano anche gestori delle attività economiche indicate dalle predette disposizioni.

Documenti Allegati

Ulteriori informazioni

Data inserimento / aggiornamento: 06/12/2020
Data scadenza: 25/12/2020
Unità di competenza: IV UNITA'
Informazioni e Contatti:
Pec Ufficio di Competenza:
Telefono:


Stampa Invia

La pagina è visualizzabile all'indirizzo:
www.comune.sant-agnello.na.it/notizia-840