Comune di Sant'Agnello
Piazza Matteotti 25, 80065 Sant'Agnello (NA)
Email PEC: segreteria.santagnello@asmepec.it
Centralino: +39.081.5332200 | Uffici Telefono e Posta Elettronica
Sito Ufficiale Comune di Sant'Agnello - Provincia di Napoli
SANT'AGNELLO - 15/07/2019
Albo Pretorio Amministrazione Trasparente Servizi online Portale Tasse e Tributi Suap Suap
Matrimoni

Modulistica

Raccolta dei principali moduli predisposti dagli uffici del Comune

Home > News

TARES - tributo rifiuti e servizi

 

 

TARES

Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi

Il D.L. 201 del 6 dicembre 2011 ha istituito in tutti i Comuni italiani il “Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi” per la copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento.

PRESUPPOSTO:

Il tributo è dovuto da chiunque possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte suscettibili di produrre rifiuti urbani.

DETERMINAZIONE DEL TRIBUTO:

Il tributo è corrisposto in base ad una tariffa commisurata alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie, in base all’uso e alla tipologia di attività svolta nel locale, ed è formata da una quota determinata in relazione alle componenti essenziali dei costi del servizio di gestione, e da una quota rapportata alle quantità di rifiuti conferiti e al servizio comunque fornito in relazione ai costi di gestione, in modo che venga assicurata la copertura integrale dei costi.

TARIFFE:

Le tariffe sono classificate come domestiche o non domestiche, entrambe suddivise in quota fissa e quota variabile.

-         per le utenze domestiche il tributo è commisurato alla superficie e al numero dei componenti il nucleo familiare, ove per i nuclei residenti nel Comune si farà riferimento a quanto risulta all’ufficio Anagrafe comunale, mentre per i nuclei non residenti verrà utilizzato presuntivamente un numero variabile di occupanti in base alla superficie dell'immobile, salva diversa dichiarazione del contribuente.

-         Per le utenze non domestiche, fino a quando non saranno messi a punto sistemi di misurazione puntuali dei rifiuti prodotti, le unità sono accorpate in classi di attività omogenee stabilite dall’allegato 2 del D.P.R. 158/99.

Alla tariffa è applicata una maggiorazione pari a 0.30 euro a mq per la copertura dei costi relativi ai servizi indivisibili dei comuni.

RACCOLTA DIFFERENZIATA:

Tutti i contribuenti sono tenuti a prestare la massima collaborazione nell’attuazione della raccolta differenziata, e in applicazione del comma 17 del D.L. 201/2011 verrà assicurata una riduzione alle utenze domestiche per coloro che effettueranno la raccolta differenziata sulla base di due parametri di risultato riportati nella relazione di accompagnamento al Piano Finanziario: Quantità di rifiuti totale procapite annuo per abitante equivalente e   Quantità di rifiuti differenziati procapite annuo per abitante equivalente. Qualora i parametri siano entrambi migliorativi rispetto a quanto preventivato nel Piano Finanziario, i costi variabili attribuibili alle utenze domestiche saranno diminuiti di una percentuale non superiore all’incremento dell’indice di raccolta differenziata effettivamente raggiunto rispetto al dato definitivo a budget e comunque fino al massimo del 5%.

VERSAMENTO DEL TRIBUTO:

Il versamento del tributo va effettuato a seguito di ricevimento dell’avviso di pagamento emesso dal Comune in unica soluzione o tramite le rate indicate nell’avviso di pagamento.

DICHIARAZIONI:

-         Denuncia iscrizione: la dichiarazione per il tributo va presentata all’Ufficio Tributi entro 90 giorni dalla data di inizio occupazione, su moduli messi a disposizione dal Comune presso gli Uffici o nel sito istituzionale, e ha effetto anche per gli anni successivi fino a modifiche dei dati dichiarati che comportino un diverso ammontare del tributo; NON OCCORRE PRESENTARE ALCUNA DICHIARAZIONE SE NON CI SONO VARIAZIONI RISPETTO A QUANTO DICHIARATO AI FINI DELLA TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI, IN VIGORE FINO AL 31/12/2012.

-         Denuncia di cessazione: la cessazione in corso d’anno va dichiarata entro 90 giorni per poter avere lo sgravio del tributo dalla data di effettiva cessazione; nel caso in cui la cessazione sia dichiarata oltre i 90 giorni, il tributo è dovuto fino alla data in cui tale dichiarazione viene resa all’Ufficio; nel caso di mancata presentazione della denuncia nel corso dell’anno di cessazione, il tributo verrà cessato dall’annualità successiva.

Per ogni chiarimento o delucidazione, l’Ufficio Tributi è a disposizione dei contribuenti:

tel.   0815332217 – 0815332224

fax   0815332243

indirizzo mail: tributi.santagnello@asmepec.it


File Allegati:

Denuncia iscrizione TARES
Regolamento TARES

 

<< Torna Indietro


Avviso Bandi in Scadenza


Non ci sono bandi in atto
Visualizza tutti >>

Allegati Elezioni Amministrative 2018
Allegati

Meteo Sant'Agnello